Catena delle Maddalene

03
settembre
2012
#Trekking

NON SOLO TRANSLAGORAI

Eccezionalmente sorprendente, ecco come si può definire l’attraversata delle Maddalene, la catena montuosa che segna il confine orientale tra il Trentino e l’Alto Adige.
La TransMaddalene, così denominata per contrapporla alla più famosa e storica Translagorai (l’attraversata della catena del Lagorai), sostanzialmente percorre il sentiero CAI-SAT n. 133 dedicato ad Aldo Bonacossa, attraversando appunto il gruppo delle Maddalene dal Passo Palade alla Val di Rabbi.
Questa attraversata, percorribile mediamente in 3 giorni, è ricca di scorci paesaggistici incantevoli. La varietà di terreno non annoia affatto l’escursionista che tra valli, boschi e dorsali erbosi, costeggiando cime alte oltre i 2600m e graziosi laghetti alpini, ha la possibilità di intraprendere un superlativo trekking al di fuori delle classiche rotte più turistiche.
Questo tracciato, non limita l’escursionista alla sola attraversata, ma offre innumerevoli possibilità di varianti ed eventuali salite a bellissime cime.

ITINERARIO

Dal Passo Palade si guadagna subito quota salendo al Lago Luco, scendendo poi gradualmente fino a Malga Castrin. Di seguito tra pascoli e boschi di abeti su un percorso presso che pianeggiante si giunge a Malghetti di Cloz e Malga Kessel. Sia aggira con uno spettacolare e aereo traverso il Monte Ometto, guadagnando quota e raggiungendo tra verdi pascoli il Samerjoch, confine con la Val d’Ultimo. In pochi minuti si giunge a un magnifico laghetto alpino, per poi salire brevemente al valico dal quale si vede il nuovo Rifugio MaddaleneBivacco Val (16 posti letto e fontana).
Siamo al cospetto di Cima Olmi, ma l’attraversata prosegue in direzione Monte Alto, di qui si scende ai ruderi di Malga Cemiglio per poi proseguire in direzione del Bivacco Forestale (10 posti letto, fornello a legna e fontanella).
Si prosegue su bel sentiero fino a Malga Masa Murada (possibilità di bivacco e acqua) e Passo Binasia per poi scendere all’omonima malga ove pochi metri prima della stessa si devia verso destra (condotta dell’acqua) per passare poi sopra a Malga Scalet Alta e arrivare a Bordolona di sopra.
Da qui per pascoli si sale al Passo Palù e quindi a Rabbi.

TEMPI DI PERCORRENZA

LOCALITA’

TEMPO
Passo Palade
Lago Luco

2.30

Malga Castrin

2.00

Malga Kessel

2.40

Rifugio Maddalene – biv. Val

4.00

Bivacco Forestale

1.30

Malga Masa Murada

1.30

Malga Binasia

1.20

Malga Scalet Alta

2.30

Bordolona di Sopra

0.40

Passo Palù

0.50

S.Bernardo di Rabbi

3.10

 

Photo Gallery

transmaddalene

3 Commenti

  1. Hildegard Hillstrom

    16/04/2013 alle 5:46

    This is very fascinating, You are an excessively professional blogger.
    I’ve joined your feed and look ahead to searching for extra of your great post. Additionally, I have shared your website in my social networks

  2. admin

    17/04/2013 alle 12:34

    Hi Hildegard,
    thanks for the compliments. Follow the next post and who knows if we will meet sooner or later along one of these routes.

  3. val di rabbi

    16/01/2014 alle 16:08

    Leggendo quest’articolo si ha un’idea dei vari percorsi da trekking che si possono effettuare per intraprendere l’attraversata delle “Maddalene” nella rinomata in Val di Rabbi: “Le Maddalene” si possono percorrere in tre giorni e si è sempre circondati da meravigliosi paesaggi.

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>