Camino Inglés – da Betanzos a Bruma

17
febbraio
2016
#Trekking

Camino Inglés – da Betanzos a Bruma

Cose fastidiose del cammino: il rumore delle buste di plastica di chi si prepara lo zaino la mattina, un’ora prima della tua sveglia.

Noi solitamente cerchiamo di organizzare il tutto la sera prima, ma ricordo distintamente diversi viaggi fuori e dentro la camerata comune, per riordinare gli zaini senza disturbare gli altri pellegrini.

Poi c’è Andrea che si sveglia 5 minuti prima di partire, rovescia tutto nella sua sacca, e parte. Diversi stili, diversi metodi, tutti apprezzabilissimi.

Betanzos-Hospital de Bruma: ovvero quando ti rendi conto che fare progetti è inutile e che ci sarà sempre qualcuno più veloce di te.

Camino Inglés - Betanzos

Al quarto giorno di cammino, sei ormai entrato quasi di diritto nel mantra del pellegrino: cammina, mangia, dormi, ricomincia. I momenti migliori sono quelli accaduti nelle pause tra queste azioni, o quando non eravamo troppo concentrati su cosa stavamo facendo.

28 chilometri. Ventotto chilometri. Me lo ripeto mentalmente in testa per accettare il fatto, per preparare il corpo e la mente, per essere pronta a percorrerli tutti. In realtà perchè spero che a furia di ripeterli si accorcino.

Ricordo solo che abbiamo camminato sino a Leiro, cioè circa metà tappa, e ricordo che i nostri passi erano intervallati dalle frequenti chiamate di Elisa, che in autobus, ci stava raggiungendo per continuare il cammino assieme a noi. Poi ricordo la pausa per la seconda colazione, alla Mesòn Museo, dove tostadas e cafè con leche hanno risollevato l’umore di tutti.

Da Betanzos a Bruma - Piccoli incontri

Dopo la pausa camminiamo ancora per qualche chilometro, sino ad arrivare ad un incrocio nel bel mezzo del nulla. C’è un cimitero, una strada che attraversa un’altra strada, stop.

Questo è Leiro, il punto (paese? Incrocio? Campagna? Il nulla?) dove Elisa dovrebbe incontrarci.

Dal momento che non c’è il benchè minimo punto di riferimento, i ragazzi si avventurano in giro a cercare un segnale dell’arrivo della nostra compagna.

Io e Nadia restiamo sedute ad aspettare, inizia a piovere, e dalla sommità della strada intravediamo una macchia rosa che si avvicina. Vi immaginate una scena alla “Carramba che sorpresa”? Esatto.

Se poi ci aggiungete anche una corsa per venirsi incontro la scena è perfetta.

Finalmente ci siamo tutti, e siamo davvero molto, molto felici. Durante il cammino aggiorniamo Elisa sui giorni trascorsi senza di lei, sulle canzoni, le parole d’ordine, i personaggi, i verbi in spagnolo…ne sono successe di cose!

Se fossimo in un film americano, dopo tanta felicità, positività, dopo che gli eroi si sono ritrovati, avremo un finale da “felici e contenti”.

Ma siccome siamo in Spagna, e siamo sul cammino di Santiago, accettiamo che per quanto tu possa accelerare il passo, svegliarti presto, essere positivo..non va tutto come avevi programmato.

Dopo 28 chilometri (no, non si sono accorciati a furia di ripeterli), l’Hospital de Bruma è pieno.

Ci concediamo 15 minuti di sconforto, e doppiamente stanchi dopo la brutta notizia, ricominciamo a camminare per raggiungere la pensione. Sono i tre chilometri più lunghi che abbia mai percorso, e raggiungiamo la nuova destinazione con molta difficoltà.

Da Betanzos a Bruma - Camino Inglés

Certo, bisogna ammettere che veniamo ripagati dei nostri sforzi: camere singole, docce in camera, veri letti con vere lenzuola.. non è poi così male abbandonare le camerate comuni per un giorno.

Ceniamo in un ristorante che propone il menù del dìa, e andiamo a dormire tutti abbastanza presto.

Dopo una giornata di pioggia e la sfortuna per l’albergue siamo comunque felici per la nuova arrivata nel gruppo. Da domani ricominceremo a camminare in sei, verso la prossima tappa, verso Santiago, e ancora più avanti verso…

Ve lo diciamo la prossima volta.

Camino Inglés - Indicazioni

Mappa interattiva

Distanza totale: 30207 m
Altitudine massima: 458 m
Altitudine minima: 7 m
Totale salita: 1192 m
Totale discesa: -765 m
Scarica

Nessun Commento

Lascia un commento

XHTML: Puoi usare questi tag: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>